Parlare di pari opportunità a 70 anni dall'approvazione dell'articolo 3 della nostra Costituzione, che ha sancito l'uguaglianza per
le donne, significa mantenere viva l'attenzione su una questione ancora irrisolta.

 

I nuovi ruoli delle donne nel mondo del lavoro e della politica impongono una riflessione nel trattare i nomi di mestiere al femminile: si dice "avvocato" o "avvocata", "sindaco" o "sindaca"? Non si tratta di una questione di correttezza grammaticale, ma di  una sfida a favore dei diritti e della cultura delle pari opportunità.

Dal 12 gennaio 2017, al via il nuovo servizio comunale gratuito Asolo Orienta per la ricerca attiva del lavoro. Il servizio è promosso dal Comune di Asolo ed è rivolto ai giovani dai 16 ai 35 anni.

Perchè conviene colmare il divario retributivo di genere?
Il divario retributivo di genere, o gender pay gap, è la differenza salariale tra uomini e donne, calcolata sul salario medio lordo orario, espressa in percentuale.
Nell’Unione europea le donne in media guadagnano circa il 16% in meno degli uomini. In Italia il gap è inferiore al 10%.

La Consigliera di Parità regionale ha pubblicato il volume L'Occupazione Maschile e Femminile in Veneto - edizione 2016 che rappresenta, anche da una prospettiva provinciale, la condizione maschile e femminile in ambito occupazionale nel biennio 2014-2015.