Immagine violenza sulle donne

La violenza mai è un progetto promosso dal Ministero della Giustizia che punta a prevenire la violenza di genere innanzitutto attraverso un cambiamento culturale, nella non accettazione di parole, ricatti, comportamenti, che potrebbero preludere a conseguenze drammatiche come visto in recenti fatti di cronaca. L’iniziativa, creata dal ministero della Giustizia, prevede una diffusione capillare sul territorio". Questo il commento rilasciato alla Consigliera di parità Tiziana Botteon direttamente da Angela Colmellere Consigliera del Ministro Nordio.

Immagine parità Agenda Onu 2030

La Consigliera di parità Tiziana Botteon nell’ambito dei propri compiti e funzioni di promozione dei principi di parità e pari opportunità tra uomini e donne, come disciplinati dal decreto legislativo n. 198/2006, ha scritto ai comuni del territorio provinciale che sono stati interessati dalle elezioni amministrative dell'8 e 9 giugno 2024 per raccomandare ai sindaci il rispetto dell'equilibrio di genere in occasione della costituzione delle nuove giunte comunali.

Nessuno dei due sessi può essere rappresentato in misura inferiore al 40 per cento, con arrotondamento aritmetico.

Nel computo della percentuale del 40 per cento si deve tenere conto anche del sindaco in quanto componente della giunta.

 

Logo convegno

Equamente al lavoro. Azioni per cambiare prospettiva e costruire il futuro, Treviso, 17 aprile 2024, ore 9.30, Auditorium Sant'Artemio, Provincia di Treviso.

Questo incontro è organizzato dalla Consigliera di parità Tiziana Botteon in collaborazione con Veneto Lavoro, Regione del Veneto, per parlare del tema della disparità retributiva di genere con esperti del mondo del lavoro.

"Si tratta di un argomento concreto e attuale", precisa la consigliera. "La disparità retributiva di genere va contrastata attraverso una rivoluzione gentile per la parità e il superamento delle resistenze culturali che ancora persistono. Per raggiungere gli obiettivi dell'agenda Onu 2030 e dello stesso Pnrr", aggiunge la consigliera, "è condizione imprescindibile impegnarsi tutti per realizzare un mondo del lavoro equo e sostenibile".

Immagine obiettivo 17 Agenda Onu 2030

L'11 giugno 2024, grazie alla collaborazione costruttiva dei 18 partner firmatari il protocollo d'intesa del 13 dicembre 2023: ITL, Spisal Ulss2 Marca Trevigiana, Anci Veneto, Associazioni datoriali (n. 11), Cgil, Cisl e Uil provinciali e Consigliera provinciale di parità sono state approvate le linee guida per la prevenzione di violenza e molestie, anche sessuali, nel mondo del lavoro.

Le linee guida  rappresentano un importante step per la messa a terra di buone prassi da applicare nel mondo del lavoro, in tema di prevenzione di tutti i comportamenti violenti e molesti e per favorire il benessere fisico, psicologico e sociale delle comunità lavorative, nel segno di una nuova prospettiva e della proattività che da sempre caratterizza il nostro territorio.

Simbolo di uguale

Parità e non violenza è la rivoluzione silenziosa delle donne.

Occore promuovere continuamente la cultura del rispetto, delle pari opportunità, della parità e non violenza, sono ancora tante le persone che ancora oggi non riconoscono questi principi e valori umani.

La Consigliera di parità Tiziana Botteon, intervenuta oggi alla conferenza stampa organizzata dalla Provincia di Treviso per l'8 marzo, parla di sensibilizzazione a partire dalla scuola per arrivare al mondo del lavoro.