Documenti

Data:Descrizione documento:Allegati: / Link alla Normativa:
18.11.2016

E' nullo il licenziamento, perchè discriminatorio, della lavoratrice che riferisce di essere stata oggetto di attenzioni erotiche da parte del capo, quando a denunciare il comportamentento sono più dipendenti.

Lo ha deciso la Corte di cassazione con sentenza n. 23286 del 15 novembre 2016.

La Corte, infatti, ha respinto il ricorso di un imprenditore accusato da più parti di essere un molestatore seriale. 

La sezione lavoro ha confermato la condanna alla reintegrazione e al risarcimento della donna affermando che era stata licenziata solo per ritorsione, cioè per non aver acconsentito alle attenzioni di lui.

20.01.2017

La Consigliera di Parità regionale ha pubblicato il volume l'Occupazione Maschile e Femminile in Veneto - edizione 2016 che rappresenta, anche da una prospettiva provinciale, la condizione maschile e femminile in ambito occupazionale nel biennio 2014-2015.