Stampa
Visite: 29999

Oggi, in Italia, le donne continuano a percepire un salario più basso rispetto al collega maschio.
Il divario si aggira intorno al 5% , la media europea intorno al 16% (fonte: Eurostat), ma se l'Italia risulta al podio nella classifica europea del divario salariale, si trova invece all'82esima posizione nel Global Index 2017, che registra l'uguaglianza di genere in vari ambiti, nel mondo.
Secondo Rai.it, gli impieghi che registrano un maggiore divario sono indubbiamente le posizioni strategiche (maggioramente manager) in cui le donne, oltre a essere solo il 22% (al di sotto della media europea), vengono pagate mediamente il 23% in meno.
Secondo i dati del "Women At The top" del Boston Consulting Group, in Italia, l'unico settore in cui è presente una lievissima maggioranza femminile è il settore finanziario (51%), mentre la più bassa è presente nel settore di beni ed energia (21%).
In azienda, le donne si focalizzano nelle aree di staff, raramente puntano a ruoli di vertice.
Infatti, il valore minore di gap è nei lavori impiegatizi, di servizio e di commercio, stando all'analisi di University2Business.
Secondo il quotidiano Il Sole24ore, se più governi cercano di porre rimedio al divario retributivo, significa che è ancora presente. Sono diverse le soluzioni adottate nei vari paesi.
In Germania e Islanda sono presenti norme che riducono il gap e sono aumentati i controlli della polizia tributaria.
In Inghilterra, il "the Equality Act" obbliga le società private con oltre 250 dipendenti a pubblicare i dati delle remunerazioni ogni anno (7960 aziende, il 34 % della forza lavoro).
Anche in Italia l'art. 46 del decreto legislativo 11 aprile 2006, n 198, obbliga le aziende con più di 100 dipendenti a redigere un rapporto salariale ogni due anni.
La parità di genere, quindi, esiste totalmente?

Eurostat: http://ec.europa.eu/eurostat/web/equality/data/database
Global Index 2017: https://www.weforum.org/reports/the-global-gender-gap-report-2017
Women At The top: image-src.bcg.com/Images/Women-at-the-top_tcm81-165724.pdf
Il Sole24ore: http://mobile.ilsole24ore.com/solemobile/main/art/finanza-e-mercati/2017-03-31/differenza-stipendio-uomini-e-donne-mappa-leggi-approvate-135713?fn=feed&id=SEARCH/NEWS24/AEqGJi1/a_AEPtmAx

Questo articolo è stato scritto da Gjoana, studentessa del Mazzotti di Treviso, durante l'esperienza di alternanza scuola e lavoro presso gli uffici della Consigliera provinciale di parità e Pari opportunità della Provincia di Treviso

Joomla SEF URLs by Artio